VALLI GIUDICARIE


Consorzio per il Turismo Giudicarie Centrali


IN AUTO
Arrivando da nord o sud con l’Autostrada A22 del Brennero, uscita Trento Centro. Proseguire poi per la strada statale SS 45 in direzione Sarche, continuare quindi su SS 237 del Caffaro in direzione Madonna di Campiglio. Arrivati a Tione di Trento, alla rotatoria, proseguire diritto e ci trovi sulla destra.
Arrivando da est o ovest con l’Autostrada A4 Milano-Venezia, uscita Brescia Est. Proseguire poi per strada statale SS 45bis in direzione Salò – Lago d’ Idro. Continuare quindi su SS237 in direzione Madonna di Campiglio. Arrivati a Tione di Trento, alla rotatoria, girare a sinistra e ci trovate sulla destra.

IN TRENO
Dalla Stazione FS di Trento, portarsi alla vicina (100 metri) stazione autobus di linea. Prendere il pullman per Madonna di Campiglio e scendere a Tione di Trento (stazione corriere).
Dalla Stazione FS di Brescia portarsi all’adiacente stazione autobus. Prendere il pullman per Vestone e poi cambiare con pullman in direzione Madonna di Campiglio. Scendere a Tione di Trento (stazione corriere).

IN AEREO
Aeroporti più vicini: Catullo di Verona, Brescia Montichiari, Milano Linate e Bolzano.

Ufficio Turistico Giudicarie Centrali
via Damiano Chiesa, 3 - 38079 - Tione di Trento
Tel. 0465.323090 - Fax 0465.324140
info@visitgiudicarie.it
Orari d’apertura:
Dal lunedì al sabato: dalle 08.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.
In periodo di alta stagione aperto anche la domenica dalle 09.00 alle 12.00

Ufficio Turistico punto info Breguzzo
Via Roma, 228 - Sella Giudicarie (Breguzzo)
Telefono e fax 0465.901417
info@visitgiudicarie.it

Solo apertura stagionale.

×
www.ilmeteo.it Homapeg
booking online: N. adulti:
territorio - La nostra Valle - Val di Breguzzo
Torna
La Val di Breguzzo è una delle maggiori valli laterali del Parco Naturale Adamello Brenta ed è percorsa dal torrente Arnò

. Dall’abitato di Breguzzo si può salire fino a Loc. Limes, da qui una strada sulla destra sale fino ai prati in località Malga Sole, sulle pendici del Monte Cengledino, da cui è possibile scendere verso Tione. Proseguendo verso sinistra, invece, si arriva al rifugio Pont’Arnò , la valle si apre e si può proseguire per Malga Stablei e Malga Acquaforte (1371 m), nei dintorni della quale c’è una sorgente minerale di acqua termale.
Proseguendo oltre queste località si raggiunge Malga Trivena (1630 m) e il piano di Rèdont, dove confluiscono una serie di spettacolari cascate; ed infine si giunge alla Val del Vescovo.

Sul circo di montagne che chiudono questa valle sono ancora ben visibili tracce e testimonianze della Grande Guerra del 1915-1918. Di qui passava infatti la prima linea austriaca.

Un tempo la Val Breguzzo era nota per le sue miniere di pirite di ferro e galena argentifera in prossimità della malghe Stablei e Laghisòl, ed in particolare per alcune cave di marmo bianco (al Passo del Frate e presso Malga Trivena), che nulla aveva da invidiare a quello più famoso di Carrara. 
In tutta la valle, i caratteristici rifugi menzionati, costituiscono un’ottima base di partenza per l’escursionista, oppure la meta di un “appuntamento” con la gastronomia tipica trentina. 

Nel periodo invernale la Valle di Breguzzo si trasforma in meta ideale per la pratica dello sci alpinismo. La valle offre il magnifico spettacolo di una montagna ricoperta da una candida coltre nevosa e l’escursionista può avvalersi di un punto d’appoggio molto attrezzato quale è il rifugio Trivena.